NUMERO VERDE

800 821 621

800821621
DIVENTA SOCIO

SCOPRI COME!

SOCIO

AIDA collabora alla realizzazione dei contenuti di JPD

15 Mag 2019 Comunicato stampa

Accogliamo ed accettiamo con grande piacere l’invito a collaborare alla realizzazione della rivista JPD (Journal of Plastic nd Pathology Dermatology).

Le premesse di contribuire ad uno strumento di comunicazione e divulgazione scientifica, comune a più associazioni, trova l’AIDA (Associazione Italiana dei Dermatologi Ambulatoriali) estremamente favorevole.

Da sempre abbiamo creduto che una vera collaborazione tra le varie società ed associazioni della dermatologia, basata sul reciproco riconoscimento delle distinte competenze e professionalità, rappresenti l’unico futuro della nostra specialità.

Ben venga quindi il rinnovarsi di una pubblicazione che non si limita ad accogliere le istanze scientifiche della società di cui è espressione, ma che dimostra anche la lungimiranza di sapersi aprire alla condivisione di esperienze e proposte delle altre associazioni.

In questi ultimi anni AIDA ha voluto e saputo rinnovare il suo ruolo di società leadership a fianco del dermatologo ambulatoriale, sia attraverso una riorganizzazione capillare dei suoi rappresentanti sul territorio sia mediante l’erogazione di una serie di servizi professionali e di offerte formative pratiche, caratterizzate da un format innovativo. Gli anni a seguire vedranno la nostra associazione proporre un continuo aggiornamento di queste proposte al fine di soddisfare sempre di più le nuove esigenze dei professionisti della dermatologia del territorio.

Allora, ben venga oggi questa rinnovata proposta editoriale che offre, accanto a spazi dedicati alla pubblicazione scientifica, anche l’opportunità di una vetrina aperta alle informazioni e proposte delle diverse società. Una simile operazione gioverà di sicuro anche a rendere più agili e costruttivi i rapporti con le varie aziende di settore, fornendo alle stesse una valida istantanea delle iniziative e delle competenze dei gruppi di studio delle associazioni.

Un plauso particolare, quindi, all’amico Antonino Di Pietro, precursore in tante cose, che ha avuto la felice intuizione di spalancare le porte, o meglio le pagine della sua creatura editoriale alle altre società.

Sono sicuro che tutti potremo giovarci degli spazi che ci vengono messi a disposizione e che gli stessi potranno fare da valido amplificatore alla voce delle diverse associazioni, migliorando la comunicazione nei confronti di tutta l’eterogenea popolazione dei dermatologi.

Saturnino Gasparini

Cerca

+